©2006.02.19

itinerari ragionati di luoghi visitati e locali frequentati

vincenzofreda.it

Libertà l’ho vista dormire nei campi coltivati a cielo e denaro
a cielo ed amore, protetta da un filo spinato
libertà l’ho vista svegliarsi ogni volta che ho suonato
per un fruscio di ragazze a un ballo, per un compagno ubriaco
home
chi sono
cronache di viaggi

Il cielo (e la birra) d'Irlanda
[©2016, dal 29 maggio al 6 giugno; postato il 12 giugno]


Attraversare gli incontaminati e selvaggi paesaggi lacustri e montani del Connemara, per ammirarne le meraviglie naturali, i piacevoli villaggi esposti alle forze della natura e le spettacolari vedute sull'oceano; fare tappa nei villaggi lungo la strada e trascorrere gradevoli momenti di relax nei vivaci pub; apprezzare l'atmosfera allegra e la bella architettura georgiana di Westport; visitare la meravigliosa abbazia che si rispecchia, con il suo stile neogotico, nel Lough Kylemore, circondata dalle Twelve Bens e da immensi giardini vittoriani; passeggiare nel carino centro di Galway, cenando in uno dei ristoranti lungo Quay Street, e concludere la giornata nel pittoresco pub O'Connors a Salthill, stazione balneare di Galway.

Westport, paesaggio Connemara
Connemara Kylemore Abbey
Coral Strand Coral Strand
Galway Galway


Ammirare i meravigliosi paesaggi costieri del Burren e del Clare, visitare il Dunguaire Castle, la cui bellezza è mozzafiato per la posizione scenografica affacciata sul mare, e i cottage “con il tetto in paglia” di Ballyvaughan; godere del fascino suggestivo e spettacolare delle Cliffs of Moher, le celebri scogliere d’Irlanda a picco sull’Atlantico; passeggiare per Kilkee, città di mare da cartolina lungo la costa, che conserva il suo fascino vittoriano dall'epoca in cui i reali britannici venivano in vacanza al mare, spingersi fino a Loop Head.

Doolin Doolin
Dunguaire Castle Kinvara
Cliffs of Moher Cliffs of Moher
Loop Head Loop Head


Immergersi nell'autentica atmosfera medievale del Bunratty Castle, con un villaggio di contadini interamente ricostruito, gli appartamenti del Conte e la Great Hall, la più bella sala della fortezza; fare tappa a Limerick, per apprezzarne la vivacità commerciale e le torri fortificate del King John’s Castle, sulla King’s Island del fiume Shannon; concedersi una sosta in uno dei tanti pub di Adare, ambito villaggio turistico con numerosi negozi d’artigianato locale; terminare la giornata nella vivace Killarney, centro turistico per antonomasia, animato da artisti di strada e affollato da innumerevoli pub con ampia scelta tra musica tradizionale e non.

Bunratty Castle Bunratty Castle, Great Hall
Bunratty Castle, Villaggio dei contadini Bunratty Castle, Church
King John's Castle Lough Killarney


Restare affascinati dall'indiscutibile bellezza del Ring of Kerry, un percorso circolare di 217 km caratterizzato dall’alternarsi di pianure e rilievi, con splendidi ed incontaminati paesaggi, coste molto frastagliate e fronteggiate da numerose isole, pittoreschi villaggi, magnifici e mutevoli panorami marini; gustare le prelibatezze locali del Manning's Emporium nel piccolo villaggio di Ballylickey; fermarsi per un giro nel vivace mercatino gastronomico di Bantry; attraversare le vie colorate di Kinsale, uno dei porti più belli d'Irlanda; visitare le bizzarre casette multicolore di Cobh, piccolo centro sulla foce del fiume Lee collegato alla terraferma da alcuni ponti; girovagare nelle stradine tipiche del pittoresco quartiere di Shandon a Cork.

Glenbeigh Valentia Island
Valentia Island Manning's Emporium, Ballylickey
Baltimore Cobh
Kinsale Dromberg


Provare il brivido del bacio della Blarney Stone, la pietra che dona l'eloquenza, con la schiena arcuata all'indietro e la testa sospesa a ventinove metri di altezza sul torrione della imponente roccaforte medievale del Blarney Castle, circondato da numerosi giardini molto curati e sentieri che conducono a varie attrazioni naturali; ammirare il Cahir Castle, una roccaforte di origine normanna ben conservata, situato su un isolotto roccioso del fiume Suir; spingersi fin sulla cima della suggestiva Rock of Cashel, la Rocca di San Patrizio, uno dei siti archeologici più famosi d'Irlanda che vanta una torre rotonda, un’abbazia priva di copertura, le rovine della sede arcivescovile e una cattedrale gotica, il tutto circondato dalle antiche mura; concludere la giornata nella vivace Temple Bar a Dublino, sperimentarne l'atmosfera vibrante e pranzare in uno dei caratteristici pub.

Blarney Castle Blarney Castle, giardini
Blarney Castle Cahir Castle, cortile interno
Cahir Castle Rock of Cashel
Rock of Cashel Rock of Cashel
Temple Bar, Dublino Temple Bar, Dublino


Lasciarsi suggestionare dal misticismo sacrale di Newgrange, la necropoli neolitica del complesso preistorico di Brù na Bòinne quando, durante il solstizio d’inverno, la camera interna della tomba è inondata di luce per pochi minuti al levar del sole; ammirare la maestosità dell’imponente torrione cruciforme a tre piani del Trim Castle (set di Braveheart), protetto da una trincea, da una cortina muraria e da un fossato; respirare il mistero di Malahide Castle, avvolto dalla leggenda di un fantasma che una notte ogni 25 anni si aggira per le sue 76 sale e passeggiare negli undici ettari di giardino che lo circondano.

Newgrange Newgrange
Trim Castle Malahide Castle


Essere accolti dalla cortesia e dalla giovialità delle proprietarie dei Bed and Breakfast, gente affabile e cordiale; condividere in un clima di genuina familiarità i servizi comuni delle graziose residenze e intrattenere (improbabili, per via della lingua) conversazioni su tutti gli aspetti del soggiorno, ricevendo accurate e preziose informazioni per gli itinerari di visita. Scoprire che la favolosa colazione mattutina, irish o continentale che sia, è stata impeccabilmente preparata dal marito che armeggia in cucina.
Ricavate nella stessa dimora padronale, le camere sono particolarmente curate e dotate di ogni comfort, compreso il necessario per preparasi té o caffè. Non di rado, si può incorrere di pernottare anche in qualche residenza d'epoca circondata da grandi parchi e giardini, in ambienti eleganti e finemente arredati.
In genere, per un soggiorno con questo tipo di sistemazione, si spende dai 30 ai 35 euro a notte, colazione inclusa.

Hillcrestview B&B, Kilrush Hillcrestview B&B, Kilrush Redwood B&B, Killarney
Maranatha Country House, Blarney Maranatha Country House, Blarney Maranatha Country House, Blarney
Rosmo House B&B, Westport Redwood B&B, Killarney Maranatha Country House, Blarney
Hillcrestview B&B, Kilrush Hillcrestview B&B, Kilrush Rosmo House B&B, Westport


Gustare i piatti tipici della cucina irlandese, povera ma molto sostanziosa.
La colazione, innanzitutto,  conosciuta anche come Full Irish Breakfast e composta da: bacon Irlandese a  fette (si chiama rasher ed è diverso dalla nostra pancetta), salsicce irlandesi (sausages), uova , pane tostato, caffè americano o té, succo d'arancia,
a cui a volte si aggiungono anche pudding nero (il nostro sanguinaccio) o bianco e pomodoro a fette appena passato in padella, accompagnata dal brown bread (pane nero servito con burro salato) oppure dal soda bread, un ottimo pane soffice. Un altro piatto tradizionale è l'Irish stew, uno stufato di cipolle, carote, carne d'agnello (o di manzo), patate, sedano, sale, pepe e brodo di carne. Molto apprezzato, per il piacevole retrogusto di malto, il Beef in Guinness (manzo alla Guinness), merito della più famosa birra scura irlandese che rende tenera e gustosa la carne cotta con cipolle, carote, aglio e timo. Ottimi e interessanti piatti sono anche il Cottage Pie, pasticcio di carne e patate con contorno di insalata e cipolle, e il Beef Burger, oltre 300 gr. di squisita carne servita con patate fritte e insalata. Accompagnati naturalmente dall'immancabile pinta di Guinness.
Per mangiare tipico, conviene accomodarsi nei pub dove vengono servite buone e abbondanti pietanze, sicuramente a prezzi più economici che non in un ristorante di tendenza. Vera e propria istituzione dei paesi anglosassoni, il pub è caldo, colorato e accogliente, con i tavoli di legno e un bancone pieno di pinte, dove quasi tutte le sere c’è qualcuno che suona dal vivo.
Suggerimenti: passando per Leenane è consigliabile una sosta al Gaynor's ; soggiornando a Galway, raggiungere Salthill per mangiare al The Galleon Restaurant e concludere la serata da O'Connors'; a Killarney invece da provare il Caragh Restaurant e trascorrere qualche ora allo Sheehan's in compagnia di ottima musica irlandese; a Dublino, dopo la rituale passeggiata per Temple Bar, è preferibile cenare da O'Sheas Restaurant. Se si fa tappa a Blarney, da non perdere assolutamente il piacere di una pausa al Blairs Inn, a poca distanza dal castello in direzione Cloghroe.
I pasti normalmente vengono serviti fino alle 21.00, orario di chiusura della cucina, ad eccezione delle grandi città dove i locali restano aperti qualche ora in più. In genere si spende dai 18 ai 23 euro. Mentre una pinta di birra va dai 4 ai 5,5 euro.
Per la colazione è preferibile affidarsi alle mani esperte delle proprietarie dei Bed and Breakfast; se non inclusa nel pernottamento, costa dai 7 ai 10 euro.

Full Irish breakfast Beef burger Beef in Guinness
Cottage Pie Charlie Foley's a Killarney Bill Cahwke's a Adare
O'Connor's a Salthill Gaynor's a Leenane The Helm Restaurant a Westport
Blairs Inn a Blarney Blairs Inn a Blarney O'Sheas Restaurant a Dublino
Dunning's Bar a Westport The Gatehouse a Westport Bill Cahwke's a Adare


Visitare l'Irlanda in libertà è un'esperienza straordinariamente suggestiva, un mix di sensazioni ed emozioni uniche da vivere e sperimentare anche nella dinamica delle relazioni umane e nella ricerca dei costumi e delle tradizioni locali.