©vincenzofreda.it

> home>> chi sono >> capogruppo minoranza consiliare > mozioni
Istituzione dell’invarianza oraria di 15 minuti ad inizio e fine sosta nei parcheggi a pagamento.
Al fine di ridurre i disagi per coloro che usufruiscono degli spazi di sosta a pagamento nel territorio comunale, da un lato, evitando loro sgradite sorprese e, dall’altro, eliminando la possibilità di atteggiamenti discrezionali e difformi da parte degli operatori fornendo un fondamento normativo e, quindi, certo, che ne uniformi il comportamento proprio a tutela degli utenti, è necessario introdurre con valenza di norma un meccanismo di tolleranza o invarianza oraria, chiaramente e precisamente definita nella sua durata nonché nelle modalità di applicazione, sia con riguardo all’inizio che alla termine del tempo di sosta autorizzato con il grattino esibito.

L’invarianza oraria, cioè la durata della sosta non soggetta al pagamento e pertanto non sanzionabile dagli operatori addetti al controllo, potrebbe essere fissata in 15 minuti. All’inizio, espressamente segnalata mediante l’esposizione del disco orario, permetterebbe all’utente di acquistare il grattino presso il punto vendita più vicino. Al termine, invece, gli permetterebbe di raggiungere più agevolmente il proprio veicolo senza incorrere in inattese sanzioni, eliminando fastidiose contestazioni.

Tutto ciò premesso, i sottoscritti Consiglieri comunali presentano una mozione di indirizzo con cui il Consiglio Comunale, approvati i contenuti della presente relazione, modifichi il regolamento comunale dei parcheggi a pagamento introducendo una invarianza oraria di 15 minuti, sia all’inizio della sosta per l’effettiva decorrenza del tempo-orario a pagamento, sia alla fine del tempo autorizzato dal grattino esposto come prolungamento della sosta ai fini dell’effettiva irrogazione della sanzione.


[ 2008]