©2006.02.19

politica e amministrazione a Cellole

vincenzofreda.it

home
chi sono
Chi non fa niente è complice della violenza e della vergogna
chi agisce con coraggio
riconosce un diritto e una realtà



archivio

(2011-2016) cultura e scuola
(2011-2016) servizi sociali

(2006-2011) capogruppo
(1993-194ggggg7)minoranza consiliare

(2001-2003) bilancio e personale
(2001-2006) servizi sociali

(1993-1997) bilancio
(1993-1997) scuola e servizi sociali

progetti socio-assistenziali

scatti da cellole




Attività amministrativa nella consigliatura 2011-2016:

assessore alla scuola e cultura


servizi scolastici

Gli interventi in questo settore sono stati indirizzati principalmente nel campo del diritto allo studio, con impiego prevalente delle risorse reperite per garantire condizioni ottimali di frequenza agli alunni, con particolare riguardo per la fornitura di arredi e sussidi, la manutenzione degli edifici, il regolare funzionamento delle scuole, il sostegno alle attività formative e alle iniziative extrascolastiche di significativo rilievo e riflesso educativo.

  • potenziamento e valorizzazione del patrimonio edilizio
    per quel che riguarda la politica degli investimenti recepita nel piano pluriennale, va osservato che, nonostante il contesto di ristrettezza economica dovuto alla sfavorevole congiuntura oltre che ai vincoli di spesa, si tratta di interventi significativi che rispondono a due criteri primari:
    a) riqualificare e valorizzare il patrimonio disponibile attraverso un impiego maggiormente razionale anche nell'ottica di realizzare economie di gestione;
    b) ampliare e potenziare l’offerta infrastrutturale destinata ai servizi educativi;

      • programmata e finanziata, in due interventi per una spesa complessiva di circa € 260.000,00, la realizzazione nel plesso di via Moravia di una struttura polifunzionale con destinazione prevalente a refettorio per gli alunni della scuola dell'infanzia e delle eventuali classi a tempo pieno di quella primaria, nonché ad attività ludiche e ricreative;

      • definito un nuovo piano di assegnazione degli immobili comunali che prevede il trasferimento della sezione staccata dell'IPSSART di Teano, Alberghiero del mare, a Borgo Centore nell'edificio contrassegnato in planimetria F1 (ex latteria), che ospiterà aule, laboratori, servizi di archivio e segreteria, e nel plesso della scuola primaria, limitatamente alle 5 aule ala sx dell'edificio (lato chiesa s. Caterina). L'apertura di un varco tra le recinzioni dei cortili adiacenti faciliterà lo spostamento interno degli alunni da e verso i laboratori in piena sicurezza;

      • completati dei lavori di ristrutturazione e adeguamento dell’edificio F1 e dei locali della ex scuola primaria in Borgo Centore che, dall'anno scolastico 2013-2014, ospitano le aule e i laboratori dell'istituto “Alberghiero del mare” (sezione staccata dell'IPSSART di Teano) a seguito del provvedimento di riassetto degli immobili comunali per le esigenze dei servizi scolastici adottato dalla Giunta anche nell'ottica di una economia di spesa sui contratti di locazione delle strutture precedentemente utilizzate (edifici di via Gramsci e via Arno) nonché della necessità di assegnare edifici e spazi maggiormente adeguati al prestigio e alla funzionalità della scuola;

      • programmata nel piano pluriennale delle opere pubbliche la realizzazione di un polo scolastico in via Trapani (con tre sezioni di scuola dell'infanzia e due di scuola primaria e annessi servizi), destinato ad assorbire l'utenza dell'Istituto di via Leonardo accogliendo la platea scolastica della zona sud-est anche al fine di alleggerire il centro urbano dai flussi di traffico che attualmente lo interessano;



    • progetti e attività formative
      • integrativi dell'offerta formativa scolastica, tali progetti, sotto l'aspetto culturale e pedagogico, permettono di affiancare le competenze al sapere, di svolgere attività alternative e complementari mirate a recuperare alcuni settori importanti dell'esperienza educativa e a infondere senso civico e impegno sociale. Destinatati classi selezionate di alunni, in relazione alle proposte presentate dagli insegnanti, con criterio di rotazione;

      • patrocinato uno scambio di classe interculturale rivolto agli studenti dell’Alberghiero del Mare ospitati dal 24 febbraio al 3 marzo a Giessen, Germania, presso famiglie di loro coetanei, dove hanno frequentato il liceo Gesamtschule Gießen-Ost;

      • organizzata in collaborazione con Poste Italiane la "Giornata mondiale del risparmio" che coinvolge gli alunni delle classi quinte delle scuole primarie che si sono impegnati in attività individuali e di gruppo sul tema del denaro e del suo uso responsabile. I lavori sono stati illustrati dagli stessi ragazzi, a cui viene donato un grazioso salvadanaio, nel corso di una manifestazione pubblica;

      • celebrata nel giorno tradizionalmente dedicato la ricorrenza del 4 novembre per permettere ai ragazzi dell'ultimo anno di corso delle medie e dell'alberghiero di parteciparvi, preparando lavori a tema illustrati con brevi esposizioni nel corso della commemorazione;



    • potenziamento dell'offerta dei servizi
      • riorganizzazione delle autonomie scolastiche, con la costituzione di un unico istituto comprensivo “Serao-Fermi” che, in forza del piano di dimensionamento presentato dall'amministrazione, ha accorpato in un’unica istituzione le precedenti distinte direzione didattica "M. Serao" e istituto comprensivo "E. Fermi";

      • arredi e sussidi didattici, garantiti mendiante assegnazione e trasferimento annuale di un apposito fondo per sostenere le spese obbligatorie in capo all’ente, con obbligo di rendicontazione. Destinatari tutti i plessi scolastici, con criterio di rotazione;

      • fornitura gratuita dei libri di testo agli alunni frequentanti la scuola primaria; contributi assegnati in base al reddito per l'acquisto di libri di testo agli alunni della scuola secondaria nell'ordine tra il 70/90% della spesa sostenuta e documentata;

      • potenziato il servizio di refezione scolastica (fornitura di un pasto giornaliero completo secondo apposita tabella dietetica approvata dall'Asl) riservato agli alunni della scuola dell'infanzia e programmato, in caso di approvazione del tempo pieno/prolungato da parte dell’ufficio scolastico provinciale, anche per le classi di alunni della scuola primaria e della scuola media. Previste quote di contribuzione parziale ai costi del servizio in funzione del reddito e agevolazioni o esenzioni in casi di fragilità sociale accertata;

      • regolamentato il servizio di trasporto scolastico (trasferimento dalle abitazioni verso i plessi scolastici e ritorno con scuolabus secondo itinerari, punti di raccolta e orari delle fermate prestabiliti). Destinatari gli alunni residenti, iscritti alle scuole pubbliche del Comune, con priorità per quelli dimoranti in località disagiate, fuori dal centro urbano, a non meno di 1000 mt. dalla Scuola di appartenenza; alunni non residenti, iscritti alle scuole pubbliche del Comune, in funzione della disponibilità di posti. Previste quote di contribuzione parziale ai costi del servizio in funzione del reddito e agevolazioni o esenzioni in casi di fragilità sociale accertata;

      • istituito un servizio navetta per Borgo Centore con quattro corse giornaliere per garantire il trasporto degli alunni dell'Istituto Alberghiero del Mare da/verso il centro urbano negli orari di ingresso e uscita ;

      • 15 voucher per l'accesso al servizio nido d'infanzia in regime di convezione con l’istituto privato ‘La Primavera’ ad altrettante famiglie in condizioni di disagio sociale, la cui assegnazione è subordinata al possesso di requisiti relativi alla consistenza del nucleo familiare e alla condizione lavorativa. In relazione alla fascia reddituale è determinato l'ammontare dell'assegno annuo che mediamente è di € 500,00;

      • 45 borse di studio comunali, riservate agli alunni meritevoli che hanno superato l'esame finale con un voto non inferiore a “9/10” per la licenza media e a 90/100 per la maturità, al fine di motivarli a proseguire gli studi, sostenendo le condizioni economiche delle famiglie nell'affrontare i maggiori costi dei nuovi corsi formativi.



    servizi culturali

    L’apertura della biblioteca comunale presso l’edificio di piazza Compasso ha consentito di innovare l’offerta culturale, divenendo l’elemento catalizzante delle iniziative e degli sforzi volti ad attuare i progetti di valorizzazione della tradizione e della memoria storica e artistica locale. Adeguata attenzione, nei limiti delle risorse disponibili, al sostegno e alla valorizzazione delle attività dirette a sviluppare occasioni formative e socio-educative della comunità, di iniziativa propria o promosse dall'associazionismo locale. Confermate le consuete iniziative organizzate in occasione dei tradizionali eventi: carnevale (sfilata dei carri allegorici), settimana santa (rappresentazione teatrale della passione), giornata del risparmio (concorso scolastico a tema), settimana della prevenzione (campagne di prevenzione delle neoplasie).

    • valorizzazione del patrimonio culturale
      eseguiti i lavori di restauro conservativo dell'affresco “Madonna con bambino fra San Rocco e San Sebastiano”, nella chiesa di San Marco, che hanno restituito in un rinnovato splendore il reperto artistico seriamente compromesso dall’eccessiva umidità che, provocando la disgregazione degli intonaci, aveva messo a rischio la tenuta degli strati pittorici.

    • "e-state a vedere"
      programma annuale di manifestazioni culturali che ha ripreso alcune tra le vecchie iniziative teatrali e musicali, e ne ha promosse di nuove come il festival del cortometraggio e un notiziario informativo a diffusione locale curato dall'associazione pro-loco;

    • premio "abate mattia de paoli"
      istituiti tre premi di € 500,00 ciascuno per le migliori tesi di laurea specialistico-magistrale e vecchio ordinamento che abbiano come tema “Cellole e il territorio”, trattato dal punto di vista storico-urbanistico, economico-demografico, socio-antropologico.

    • primo concorso fotografico nazionale
      il concorso, che si caratterizza per la sua valenza culturale quale opportunità e strumento di promozione dell’arte visuale, è finalizzato al conferimento di premi per i migliori contributi che abbiano come tema “Il libro e il suo mondo” ed è aperto alla partecipazione di tutti i concorrenti, professionisti e non, divisi in due categorie: under 16 e over; ciascun concorrente può presentare fino a un massimo di 4 opere corredate dalla scheda di partecipazione debitamente compilata; i contributi consegnati non verranno restituiti ma entreranno a far parte del patrimonio della biblioteca e potranno essere oggetto di diffusione o pubblicazione nel rispetto delle norme sul diritto d'autore. All’esito della valutazione di una commissione tecnica, saranno assegnati tre premi in danaro ai primi tre classificati della categoria over 16 (rispettivamente: 1° = 300,00 ; 2° = 200,00; 3° = 100,00) e tre premi in prodotti elettronici ai primi tre classificati della categoria under 16. Un ulteriore premio in apparecchiature digitali sarà assegnato da una giuria popolare.

    • biblioteca e Informagiovani
      s
      ervizi di lettura, prestito documenti, consultazione cataloghi e database digitali, fornitura documenti, servizi di connessione a Internet a fasce giornaliere d'uso a tempo limitato attraverso reti wireless. L'attivazione nel 2014 del servizio ha richiesto l'ultimazione dei lavori di sistemazione dei locali adibiti con la realizzazione dell' impianto di illuminazione € 10000,00, dell'acquisto di arredi e attrezzature d'ufficio, nonché la dotazione di un patrimonio documentario di circa 1000 volumi, riguardanti prettamente la narrativa per ragazzi ma anche opere di consultazione, per una spesa di circa 7000,00 euro.

    • quarantennale dell'autonomia comunale
      con un concorso fotografico aperto a tutti e un concorso narrativo riservato agli allunni è stata celebrata nel 2015 questa ricorrenza fondante della comunità che ha l’obbligo morale di non dimenticare il significato di questo patrimonio e di preservarne con cura la memoria. Se infatti ci si aspetta che le giovani generazioni considerino l’autonomia non come un dato scontato ma come una risorsa da rinvigorire, è necessario che il percorso della memoria sia costantemente battuto.

      rassegne cinematografiche a tema e presentazione di libri
      dirette prevalentemente agli alunni delle scuole medie, le diverse iniziative organizzate in collaborazione con l'Istituto Serao-Fermi si proponevano di catturare l'attenzione dei ragazzi e invitarli a riflettere su alcuni temi di rilevante impatto sociale e profondo senso civico, come pratica di comportamenti individuali e di comportamenti a rilevanza collettiva, fornendo interessanti percorsi di orientamento e strumenti di comprensione;